Il progresso tecnologico e quello culturale, umano, dovrebbero viaggiare l’uno a fianco a l’altro: soltanto così la tecnologia può configurarsi come un prezioso strumento. E solamente così l’uomo può essere al centro di ogni intervento e di ogni visione. 

Il nostro desiderio è che la tecnologia, anziché creare nuovi limiti, possa abbattere quelle barriere che fino a pochi decenni fa sembravano insormontabili. Il nostro impegno è orientato a utilizzare i moderni strumenti per eliminare le differenze e migliorare la qualità della vita. 

Il progetto “Zero barriere” è questo: realizzare, promuovere e diffondere strumenti tecnologici che avvicinino le persone: al mondo digitale, a quello reale, alle altre persone. E di abbattere anche ostacoli fisici, determinati dalla malattia, dalla cecità, dall’infermità, perché nessuno sia escluso. 

I NOSTRI MURI ABBATTUTI

Thomas Edison da piccolo

Thomas alva edison

Inventore, imprenditore, visionario.
Uno che non si è mai arreso.